La serie The Walking Dead è stata creata da Frank Darabont (regista anche di ”Il miglio verde” e ”The Mist”) ed è ispirata dal fumetto scritto da Robert Kirkman pubblicato per la Image Comics; a differenza della serie a fumetto l’idea di Frank contiene alcune innovazioni come dei nuovi personaggi, benché la trama sia rimasta pressoché identica. Viene trasmessa per la prima volta il 31 ottobre del 2010 dal canale AMC.

Trama

Uno sceriffo,Rick Grimes,dopo uno scontro a fuoco con dei banditi,finisce in coma tra la disperazione della moglie e del figlio Carl. Al suo risveglio in ospedale si accorge che le cose sono cambiate: tutto attorno a lui è distrutto e nell’ospedale ci sono centinaia di cadaveri.

Un virus si è diffuso; adesso i morti risorgono e uccidono i vivi, dimezzando la popolazione. Rick Grimes grazie alle sue capacità cercherà di uscire dalla città; nei boschi incontrerà l’amico Shane e la sua famiglia.Presto si renderanno conto che i nemici non sono i morti risorti, ma i pochi superstiti che farebbero di tutto per sopravvivere.

Sceneggiatura e sviluppo serie.

L’episodio pilota di The walking dead, è stato annunciato il 20 gennaio 2010 e girato qualche mese dopo in Atlanta, annunciando di poter trasformare la serie fumetto in una vera produzione televisiva.La prima serie, composta di 6 episodi, è stata prodotta in pochissimi mesi a partire dal giugno 2010.La seconda stagione si compone di 13 episodi, mentre le rimanenti sono di 16.Tra i vari sceneggiatori che hanno contribuito per la prima serie troviamo, oltre Frank Darabont e Robert Kirkman, Charles H.Eglee, Adama Fietto, Glen Mazara, Michelle MacLaren, Ernest Dickerson, Johan Renck.

Dopo la prima stagione si dice che Darabont abbia licenziato tutti questi sceneggiatori rimanendo con Kirkman. In seguito, a metà riprese della seconda stagione, Darabont abbandona l’incarico di showrunner, forse per i ritmi elevati della produzione; Glen Mazzara prenderà il suo posto fino alla terza stagione, introducendo nuovi sceneggiatori tra cui Scott M. Gimple. Quest’ultimo sarà il nuovo showrunner dopo l’abbandono di Mazzara.

sceneggiature originali per the walking dead
Successo inaspettato

The walking Dead ha riscosso grande successo con l’episodio pilota, catturando l’attenzione anche dei meno amanti di zombie. Il debutto del primo episodio è stato più che soddisfacente, visto da 5,3 milioni di persone. Prima della seconda stagione sul web è stata resa disponibile una webserie ”The Walking dead: torn apart” con 6 episodi di circa qualche minuto ciascuno.

Essa racconta ciò che è accaduto durante la diffusione del virus ed è incentrata su Hannah,il primo zombie che Rick incontra. Successivamente saranno pubblicate una seconda ed una terza webserie, dirette sempre da Greg Nicotero, composte rispettivamente da 4 e 3 episodi.Inoltre dalla serie è stato realizzato un videogame dal nome ”The walking dead: survival instrinct” ambientato qualche giorno prima rispetto la seria televisiva.un altro videogioco è stato tratto dalla serie a fumetto, chiamato ”The walking dead”.